La rivista

 

TODOMODO

RIVISTA INTERNAZIONALE DI STUDI SCIASCIANI
A JOURNAL OF SCIASCIA STUDIES

Fondata nel 2011 da Francesco Izzo

ANNUALE  ANNUAL

Direzione editoriale / Editors in Chief
Francesco Izzo e Carlo Fiaschi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. • www.amicisciascia.it


Comitato scientifico / Advisory Board

Marco Belpoliti • Arnaldo Bruni • Luciano Canfora • Luigi Cavallo • Mark Chu, Luciano Curreri, Vittorio Fagone • Marzia Faietti • Mario Fusco • Titus Heydenreich • Natalino Irti,  Renato Martinoni • Ian R. Morrison • Paolo Nifosì • Bruno Pischedda • Erasmo Recami • Ricciarda Ricorda • Paolo Squillacioti, Giuseppe Traina

Comitato di redazione / Editorial Board

Miguel Angel Cuevas • Salvatore Ferlita • Ulrike Hollender • Velania La Mendola(Assistente alla Direzione Editoriale) • Giovanna Lombardo • Giorgio Longo • Andrea Maori • Fabio Moliterni • Sandro M. Moraldo • Elena Past • Ivan Pupo • Lavinia Spalanca • Leonarda Trapassi • Valter Vecellio (direttore responsabile)

RUBRICHE

Rassegne / Review Essays Letture / Readings Studi e ricerche / Studies and research Persi e ritrovati / Lost and found Contraddisse e si contraddisse / Discussions Traduzioni / Translations Iconografia / Iconography   Biblioteca Digitale Sciascia / Sciascia Digital Library Recensioni / Book Reviews   Pubblicazioni ricevute e postillate / Publications received with short comments

 

✦     ✦     ✦

 

Curata dagli Amici di Leonardo Sciascia, «TODOMODO» nasce per dare conto degli studi e delle ricerche sull'opera e la figura di Leonardo Sciascia, spaziando dalla letteratura alle arti figurative, dalla politica alla riflessione filosofica e scientifica, dalla fotografia al cinema e al teatro. Aliena da intenti agiografici, la rivista ospiterà ogni anno nelle maggiori lingue europee contributi su invito al pari di testi sottoposti per pubblicazione e approvati da un comitato di lettura. Articoli di rassegna con saggi monografici, associati anche ad atti di convegni, letture-interpretazioni di opere sciasciane, studi critici e ricerche, documenti inediti, conversazioni, saggi su traduzioni, forum di discussione, aggiornamenti bibliografici, recensioni e altro, formeranno le rubriche della rivista.

Edited by the Amici di Leonardo Sciascia, «TODOMODO» was founded with the aim of providing a forum for original studies and research on the works and the figure of Leonardo Sciascia, ranging from literature to figurative arts, from politics to reflection on philosophical and scientific issues, from photography to cinema and theatre. The journal eschews any hagiographic intention and each year will host both invited contributions and peer-reviewed articles in the major European languages, divided into sections containing review articles and essays on single themes (linked also to the proceedings of conferences), interpretative readings of Sciascia's works, critical studies, unpublished documents, interviews, essays on the translation of the author's work, forums for discussion, reviews and other elements.

 

esce il 20 novembre di ogni anno

nella ricorrenza della morte di Sciascia, per far rivivere nella riflessione e discussione pubblica la contraddizione vitale della sua pagina, dalla letteratura alle arti, dalla politica alla storia, dalla filosofia alla religione, dalla scienza al diritto


diretta e curata dagli Amici di Sciascia

nella libertà e autonomia di chi ama leggere, criticare e coltivare la memoria di Sciascia, con un panel internazionale di studiosi che garantiscono, secondo il rigore di un refereed journal, la qualità dei contributi invitati così come ricevuti per la pubblicazione


in 10 rubriche

300 pagine, in unico volume, con contributi originali nelle maggiori lingue europee, arricchito da un sedicesimo di illustrazioni. Viene allegato di frequente un cd/dvd


per la gioia di bibliofili e amateurs d’estampes

oltre all’edizione standard, ottenibile per abbonamento dall’Editore o in omaggio dagli Amici di Sciascia (assieme alle altre pubblicazioni del sodalizio riservate ai soci «Pacchetto Base»), viene realizzata un’edizione di testa, impreziosita da un «ex libris per Todomodo», firmato, numerato, sciolto, in tiratura limitata, appositamente realizzato da un artista, in esclusiva per i soci «Pacchetto Completo» degli Amici di Sciascia.

 


✦     ✦     ✦


ABBONAMENTO ANNUALE
YEARLY SUBSCRIPTION

Istituzioni / Institutions € 85,00 (Foreign € 102,00)
Privati / Individuals € 65,00 (Foreign € 85,00)

Casa Editrice Leo S. Olschki
casella postale 66, 50123 Firenze ~ tel. 055.65.30.684 ~ fax 055.65.30.214
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ~ c.c. postale: 12.707.501 ~ IBAN IT 77 Y 01030 02833 000001545027

 

✦     ✦     ✦

 


Le riviste sono finite perché è finito il colloquiare;
quindi non ci si incontra più.

 Leonardo Sciascia

 


✦     ✦     ✦

 


Tra caveat e auspici…

 


Todo modo è il titolo di un romanzo del 1974.
‘Todo modo’ in due parole è un’espressione spagnola, comune, mi assicura un amico ispanista; so che si trova nelle prime pagine degli Esercizi spirituali di Sant’Ignazio; a torto essa viene intesa nel senso che tutti i mezzi sono buoni per purificare e raggiungere la salvezza della propria anima. Intanto, la forma «Todomodo», in una parola sola, potrebbe diventare il fiammeggiante emblema di una rivista che intende, da ogni parte, investire Sciascia e la sua opera. Di riviste ce ne sono, e costituiscono un campo strutturato; e parlano eventualmente di Sciascia. L’apparizione di una rivista nuova di qualità, monotematica anche se vasto e articolato è il tema, suscita l’invidia, la rivalità, la polemica; in ultima analisi, però, uno scambio di pareri e valutazioni. Riflettere su un autore, accettando a priori il gioco delle contraddizioni interne ed esterne, è volere che la sua opera viva, che la conversazione in pubblico con quell’autore venga portata avanti. Banalmente, un’opera è sempre opera aperta, finché ci sono degli uomini che la leggono. Per quanto riguarda Sciascia vogliamo partecipare a questa conversazione. Spero che «Todomodo» non diventi mai un repertorio di beghe e inezie, o una raccolta di pagine scelte di tesi di laurea.


CLAUDE AMBROISE
Professeur émérite, Université Stendhal Grenoble III
Gabinetto Vieusseux, Firenze, 2012

«Anche solo sfogliando «Todomodo» una serie di ricordi mi sono tornati in mente... spero che a molti altri questa iniziativa interessi perché è una rivisitazione, è un’analisi dal punto di vista letterario, ma non solo, di un grande personaggio, comunque di qualcuno che io ho amato veramente molto... Certamente ci sono molti altri Sciascia che incuriosiscono e che «Todomodo» aiuta a conoscere chi come me ha più conosciuto e vissuto Sciascia radicale... ma c’è un filo conduttore evidente, quello che è quasi un’ossessione: il rapporto tra cittadino e istituzioni, cittadino e Stato, nella fattispecie della giustizia, proprio perché l’amministrazione della giustizia è uno degli elementi fondamentali nel rapporto Stato-cittadino e nel rapporto di un paese che aspiri o che voglia aspirare alla democrazia... ma questa rivista dà la possibilità di conoscere molto altro e molto di più della complessità di Sciascia...»

EMMA BONINO
Vicepresidente, Senato della Repubblica, Roma, 2012

I think «Todomodo» is particularly interesting and timely and topical, because it’s looking at Sciascia’s work in all its complexity and in a series of different ways [...], bringing together not only academics but people from other walks of life who are talking about Sciascia [...]. Therefore, you have a very great depth of interest brought together in this journal.

CHARLES BURDETT
Reader in Modern Italian Studies, University of Bristol, England
University College Cork, Cork, Ireland, 2012

La rivista promette di diventare uno strumento di ricerca essenziale per lo studio di un autore che ha influenzato ed influenza ancora non solo la letteratura ma la cultura in senso più ampio e la società italiana contemporanea. Nel modo in cui è strutturata, «Todomodo» sarà perciò utile agli studiosi di Sciascia e della cultura siciliana, e anche a tutti colori che sono interessati ai cambiamenti e agli sviluppi avvenuti nella società italiana dal Fascismo a oggi.


DANIELA BINI
Professor of Italian and Comparative Studies, University of Texas, Austin
AAIS Conference, Charleston, USA, 2012

«Todomodo» è uno strumento non solo di omaggio ma di apertura europea per il nostro Leonardo, scovato anche nei gusti e nelle tendenze etico-estetiche. Un Modo per scavare in grotta e a cielo aperto… Insomma, al di là delle virgolette, un intellettuale che resta a capotavola nel Novecento.

LUIGI CAVALLO
Curatore del Museo Ardengo Soffici, Poggio a Caiano, 2012

One of the things I appreciated about the first issue of «Todomodo» is precisely the fact that it is not addressed solely to specialists, as academic journals often are, but also to a broader audience of scholars, educators and, quite simply, citizens – members of the res publica –, to whom Sciascia ‘speaks’ in a different way.

LUCA SOMIGLI
Associate Professor of Italian Studies, University of Toronto, Canada,
AAIS Conference, Charleston, USA, 2012

 

Devi effettuare il login per inviare commenti